Brewmaster’s Choice IPA

 

La prima cosa a farsi notare ed a meritare un plauso è l’etichetta: il birrificio è uno dei pochi italiani a comunicare IBU, densità iniziale (espressa in gradi Plato), temperature di servizio. Bravi.

Una volta versata, con un invitante cappello di schiuma, bianco e durevole anche se a bolle leggermente grossolane,  ed un bel colore dorato carico, questa IPA si presenta davvero bene. Buona limpidezza ( nella foto il bicchiere si era appannato nuovamente, colpa della calura ) e buona effervescenza.

Il naso non è propriamente esplosivo come richiesto per una american IPA ma ci regala piacevoli note agrumate, pompelmo e mandarino nello specifico, un leggero floreale e in sottofondo un aroma di pane.

Procedendo al sorso ritroviamo tutto ciò che il naso aveva promesso, con un profilo di malto non ingombrante che però aiuta ad equilibrare un amaro deciso e persistente che decisamente invita alla bevuta. In bocca escono ancora il pane e un leggero vegetale/floreale che rende la birra più interessante.
Il corpo e la carbonazione sono adeguati e in linea con lo stile.
Una piacevole sorpresa tra le IPA della GDO, consigliata se non altro per il prezzo.

In bottiglia da 33cl, ALDI
5,8% Alc/Vol

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *