Damned in Black – Concorso HB per Imperial Stout

Aiutatemi con questa definizione, che non mi viene...15 verticale, venticinque lettere: non se ne ha mai abbastanza...

Ma certo! ConcorsiHBorganizzatibene.

 

Ma ritorniamo seri, per quanto mi sia concesso.

In italia rispetto, ai cugini d’oltreoceano, non siamo certo sommersi da concorsi casalingo-brassicoli.
Certo, meglio pochi ma buoni: tuttavia, vuoi per l’ambiente ancora giovane e in crescita, vuoi per difficoltà organizzative o per accaparrarsi più concorrenti possibili, davvero pochi di questi sono riservati ad una sola categoria di birre.

Solitamente, per quanto si cerchi di creare le migliori condizioni possibili e raggruppare al meglio le birre iscritte, si finisce in un tutti contro tutti, dove è ovvio che certi stili siano avvantaggiati rispetto ad altri.

Quindi gioisco sempre quando trovo concorsi monostile: e’ un segno positivo, significa che stiamo facendo grossi passi nella giusta direzione.

Inoltre sempre più concorsi stanno dando la giusta importanza a formare una giuria all’altezza del compito. Non si tratta solo di premiare le birre migliori, ma soprattutto di dare dei feedback costruttivi ed utili, riempiendo le schede con più informazioni possibili, che spesso sono per molti l’obiettivo principale: avere la  possibilità di crescere e migliorarsi.
In questo senso, sempre più giurie hanno al loro interno giudici riconosciuti BJCP abbandonando la consuetudine del chiamare chiunque disponibile, dall’amico che per un po’ ha lavorato come birraio al cugino che tutto sommato di birra ne sa.

Alla luce di tutto questo, non potevo che essere entusiasta quando ho ricevuto notizia della competizione Damned in black: concorso brassicolo dedicato esclusivamente alle Imperial Stout, in tutte le loro declinazioni.

L’evento nasce dalla forte e trascinante passione che unisce due amici: l’ottimo homebrewer Marco Garofalo e il birraio Angelo Ruggiero.
L’idea nasce , romanticamente e come tutte le migliori idee, davanti ad una birra.
Un Imperial Stout fa da musa a questi due amici, e ispira questo concorso monostile.

Il punto di appoggio perfetto è subito trovato: la Lieviteria, eclettico e giovane birrificio che il 29 novembre venturo festeggerà due anni di apertura, ma che già dimostra grande abilità nello spaziare in una vastità incredibile di stili diversi.
Come ciliegina sulla torta il 15 marzo 2020, prima della premiazione del concorso, si terrà una degustazione guidata di 4 Imperial Stout, con annessa discussione.

I giudici sono davvero ottimi, il concorso è ufficialmente riconosciuto dal BJCP, i premi sono davvero golosi e la passione messa in questo progetto si nota in ogni dettaglio.
Per tutte le informazioni vi rimando alla pagina facebook dell’evento, dove trovate il regolamento e tutti i contatti del caso.

Il termine della consegna per le bottiglie è il 9 marzo, quindi nessuna scusa: tempo ce n’è, correte ad accendere quelle pentole!!!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *