Rub the Dub

Rub the Dub

Stile: Dubbel  (26B)        O.G.: 1,063       F.G: 1,014        IBU: 19     ABV: 6,5%     Colore  37 EBC                                                                                      Batch:  23 litri

 

Fermentabili:

2 Kg Pilsner Best Maltz

2 kg Vienna Best Maltz

1 kg Munich Light (10L)

300 g Malto Chit

150 g Caramunich

50 g Carafa III Weyermann

900 g Sciroppo candito bruno

Luppoli:

9 g Zeus  AA 14,4%     Bollitura     60’

25 g Styrian Golding AA 5,25% Bollitura 15′

Altro

5g Irish Moss                     Bollitura       5’

50g Scaglie di quercia       Inizio fermentazione     3 giorni

Lievito

2  buste      Mangrove Jack’s  M47 Belgian Abbey

 

Procedure

Mash a due step, prima sosta a 66 gradi per 45’, seconda sosta a 72° per 15′.
Controllo conversione (test iodio), se ok mash out a 76° per 10’.
Bollitura di 60’, gittate di luppolo a 60′ e a 15′.

Lo sciroppo va messo gli ultimi minuti di bollitura mesolando di modo che non precipiti sul fondo della pentola bruciandosi.

Raffreddare il mosto a 18° per l’inoculo, fermentare a 18° per i primi 3 giorni poi alzare a 19° per due giorni, poi a 20° fino ad fg stabile.
Le scaglie di quercia, bollite per 5′ per sanificarle, vanno aggiunte al 3° giorno o comunque durante la tumultuosa perché i lieviti tramite biotrasformazione produrranno più vanillina. Introdurre le scaglie in retìna o filtro (sanificati) per poterle estrarre quando il sapore rilasciato sarà abbastanza (a gusto) contando che l’intensità calerà un poco con il tempo.

Portare se possibile a 1° per almeno due giorni prima di trasferire nel secchio/fermentatore per imbottigliare.
Volumi CO2 consigliati 2,5
Lasciare la birra a maturare almeno 3 mesi prima dell’assaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *